Fridays For Future.

Scendiamo in piazza per manifestare contro i cambiamenti climatici
Fridays-for-Future-italy-450×450

Aderisco al Global Strike for Future di oggi venerdì 15 marzo, contro i cambiamenti climatici causati dall’uomo e dal modello produttivo imposto e il loro impatto sul pianeta. A riportare prepotentemente l’attenzione sul tema è stata una ragazzina svedese, Greta Thunberg, che da mesi ormai e denuncia l’indifferenza dei politici e invita la comunità internazionale ad agire per ridurre le emissioni e mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

Lo scorso 14 dicembre ha tenuto un discorso alla COP24, la conferenza delle nazioni unite sui cambiamenti climatici tenutasi a Katowice, passando alla storia per l’efficacia con cui è riuscita a scuotere molte coscienze e per aver dato il via a un nuovo grande movimento internazionale: il “Fridays for Future”. Ad aderire in principio sono stati soprattutto i più giovani, ma non hanno tardato scienziati, associazioni, istituti scolastici e cittadini comuni preoccupati dal riscaldamento globale e intenzionati a far cambiare rotta alle politiche deludenti dei governi.

Lascia un commento